Una Scuola… tante storie

IL MUSEO SCOLASTICO PEROTTI

UNA SCUOLA… TANTE STORIE
Forse non tutti sanno che a partire dal 2016, docenti e studenti della Scuola Media Perotti, hanno lavorato con impegno per realizzare il Museo scolastico. Si è trattato di un percorso intrapreso con entusiasmo, di forte valenza didattica. È un progetto dal respiro ampio ed interdisciplinare.  Il Museo Perotti non può ancora ritenersi progetto concluso, i lavori sono in corso. È una realtà in divenire, come tutti i musei, d’altro canto, che si rinnovano quotidianamente.

Il nostro museo scolastico è uno spazio che si può utilizzare quotidianamente nella didattica scolastica, una risorsa che si vuole offrire anche al territorio.
Si vuole avviare un percorso che faccia del Museo scolastico della Media Perotti un fulcro di educazione al patrimonio culturale:  un luogo di apprendimento partecipato e di inclusione, una palestra per lo studio attraverso le fonti, il luogo di memoria collettiva della comunità, un patrimonio condiviso e appartenente a ciascuno di noi.
Nel corso del 2016 la scuola Media Perotti ha aderito al progetto “Vuoi costruire il tuo museo scolastico?” promosso dalla Città di Torino condividendo momenti di formazione, progettazione e realizzazione con la Direzione Centrale Servizi Culturali e Amministrativi, con la Circoscrizione Tre e con l’Associazione Strumento Testa.

Molti Docenti hanno lavorato con impegno, coinvolgendo ove possibile gli allievi. Ora il Museo scolastico è articolato in più ambienti:

-un laboratorio storico con interessanti materiali didattici del passato, la linea del tempo incentrata sulla storia della nostra scuola, una parete dedicata alla biografia del generale Perotti e una dedicata al quartiere Pozzo Strada e alla sua storia.

– un laboratorio scientifico con la lim e con numerosi materiali didattici scientifici attuali e storici suddivisi per aree tematiche quali Chimica, Fisica, Biologia, Anatomia.

– un corridoio di accesso che, come una galleria, presenta una carrellata di immagini relative alla scuola di un tempo e che funge da preingresso al museo.

– un archivio storico ordinato e curato con documenti a partire dagli anni ’30.
Inoltre, è da sottolineare il  libro scritto dal Prof. Rocco Labriola dal titolo “ La Scuola Media Perotti di Torino. Dai saperi pratici all’istruzione triennale unica”. Pubblicato dalla casa editrice Ermes nel 2016.

 

Obiettivi per il corrente anno scolastico:
-Realizzare il logo del Museo tramite concorso di idee interno tra gli studenti.
-Proseguire le attività didattiche che prevedano l’utilizzo del materiale didattico di pregio inserito nelle diverse sezioni del museo e dell’archivio.
-Procedere con la catalogazione degli oggetti e dei materiali didattici presenti ed esposti sia in ambito tecnico scientifico, sia in ambito storico documentale.
-Coordinare le attività con i musei scolastici presenti in altre scuole della città di Torino: la nostra scuola ha aderito alla rete scuole con museo scolastico de Città di Torino per ampliare la nostra offerta formativa.
-Favorire la conoscenza da parte delle famiglie di quanto già realizzato nella nostra scuola.
-Inaugurare ufficialmente il Museo.

 

Ecco come si presentavano gli ambienti prima del recupero. Abbandono e degrado sono denunciati dalle fotografie scattate nel 2016. Si è voluto non solo riorganizzare gli ambienti per renderli fruibili, ma recuperare tutto ciò che era in buono stato di conservazione e, data la valenza didattica, valorizzarlo e renderlo nuovamente   disponibile per la didattica.

Le insegnanti della Media Perotti hanno provveduto a fare un progetto di recupero degli ambienti destinati al museo progettando non solo la destinazione d’uso, ma anche  il colore delle pareti, la disposizione degli arredi, il contenuto stesso del Museo.

Si è provveduto allo sgombero di ciò che era irrecuperabile, si è ripulito tutto ciò che si poteva conservare, si è fatto tinteggiare, sono stati realizzati i pannelli espositivi, la linea del tempo.

Sono stati puliti da polvere decennale gli strumenti scientifici, sono stati rimontati e ricollocati negli  armadi suddividendoli a seconda delle discipline e rendendoli nuovamente accessibili e utilizzabili per le esercitazioni di Scienze.

Ringraziamo il Civico Centro Stampa della Città di Torino per aver provveduto alla scansione e riproduzione fotografica dei documenti storici di maggiore importanza,  rendendoli così facilmente consultabili dagli studenti per le ricerche sulle fonti storiche.

Ringraziamo per tutta la collaborazione ricevuta la gentilissima Franca Treccarichi della Redazione museiscuol@,  il Dott. Stefano Benedetto del Servizio Archivi, Musei e Patrimonio Culturale, e la Dott.ssa Francesca Pizzigoni  dell’Associazione Strumento Testa per tutto il supporto che ci ha fornito.

Molto é stato fatto! Alcune cose restano da fare prima dell’inaugurazione.  Ci stiamo lavorando!

La referente del progetto Prof.ssa Paola Galliano

Per contatti scrivere una mail a museoscolastico@mediaperotti.it

Per il corrente anno scolastico il museo è visitabile, su appuntamento, il lunedì  e il giovedì alla seconda ora: 8.55 -9.50


Argomenti correlati

La storia della Scuola Perotti

Gli alberi della Scuola Perotti


Commenti chiusi